“È stata la mia prima esperienza all’estero e l’ho trovata fantastica. Sono partita per restare 5 mesi, ma…”

“È stata la mia prima esperienza all’estero e l’ho trovata fantastica. Sono partita per restare 5 mesi, ma…”




“È stata la mia prima esperienza all’estero e l’ho trovata fantastica. Sono partita per restare 5 mesi, ma la città, l’università mi hanno colpito molto e così ho deciso di prolungare il mio periodo di studi, svolgendo gran parte del mio lavoro di tesi. Prima della partenza mi hanno offerto buone opzioni per il post laurea. Vorrei tornarci per lavorare”

Questa è l’esperienza di Lucia, 24 anni.
La nostra Lucia studia a Napoli presso l’University of Naples “Federico II”. Dal 21/09/2015 al 12/08/2016 decide di trasferirsi a Wien (Vienna), ospitata dalla Technische Universität  di Wien.

Normalmente descritta come una città fredda e noiosa, Vienna in realtà è accogliente, confortevole e a misura d’uomo, molto vivibile, curata e pulita, anche il servizio sanità ed i trasporti sono molto efficienti. In particolare, il centro storico della città, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, è molto carino e caratteristico.

Inoltre ha un’intensa vita culturale, grazie ad alcuni grandi musei internazionali come:  Il Belvedere, il Museo di Belle Arti, l’Albertina, il Castello di Schonbrunn, meritano almeno una visita anche se non si è appassionati d’arte.

 

Presso l’ateneo estero, la nostra Erasmus ha sostenuto i seguenti esami:

  • Applied Bioinformatics
  • Advanced Laboratory Course
  • Advanced Laboratory Course (Biochemistry, Microbiology and Gene Technology)
  • Master Thesis

 

Inoltre, Lucia, si considera estremamente soddisfatta dei vari aspetti inerenti l’università, come ad esempio circa le risorse offerte dalla libreria universitaria e supporto per la lingua straniera.

Anche il tutor Erasmus che l’ha accolta, si è subito mostrato molto disponibile ed affidabile. Inoltre l’università fornisce anche contatti circa gli alloggi, il che è davvero un grande aiuto.

 

Ringraziamo la nostra Erasmus per aver condiviso con altri studenti uno dei momenti più intensi della sua vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati